La Bitcoin ha subito un forte rally nelle ultime settimane.

Il mercato è sceso a breve termine a causa del forte calo dell’indice Dow Jones e dell’indice S&P 500.
Un analista cripto-asset che ha chiamato l’inversione a V che abbiamo visto a marzo rimane rialzista.
Egli dice che Bitcoin potrebbe subire „pompe del 50%“ verso la fine del Q4 e l’inizio del 2021.

Bitcoin vedrà un grande Q4, dicono gli analisti

La Bitcoin ha subito un forte rally nelle ultime settimane che l’ha portata da 10.200 dollari a 13.350 dollari.

La moneta attualmente viene scambiata per 12.900 dollari, avendo subito un leggero calo a fronte di un forte calo dell’indice Dow Jones e S&P 500.

Mentre la debolezza del mercato azionario è preoccupante per alcuni, soprattutto considerando la gravità della mossa, gli analisti rimangono rialzisti.

Un analista cripto-asset che ha chiamato l’inversione a forma di V che abbiamo visto a marzo e in primavera ed estate ha recentemente commentato la questione:

„$BTC sta per accendersi. Finito i miei studi sui grafici, li rivedrò in mattinata e se tutto ha ancora un senso, condivido i miei pensieri Sembra che il resto del Q4 e l’inizio del 2021 si riempirà di volatilità in entrambe le direzioni (50% pompe, 30+% dumps) – swing trade heaven“.

Come spiega, Bitcoin potrebbe subire „pompe al 50%“ verso la fine del Q4 e l’inizio del 2021. Ha aggiunto che queste pompe al 50% saranno anch’esse contrassegnate dal 30+% dumps, apparentemente riferendosi a quanto volatile sia stata la principale valuta crittografica nel rally del 2017.

Per approfondire la sua legittimità, questo analista ha scritto il 14 marzo, un giorno dopo l’incidente, che si aspettava un rapido recupero a 10.000 dollari entro maggio o giugno.

Bitcoin lo ha fatto, procedendo al rally dai minimi di $3.500 a $10.000 per il range di tempo da lui specificato.
Aspettarsi un po‘ di volatilità prima della chiusura del futuro

Anche se si aspetta che la Bitcoin si muova verso l’alto nel medio termine, ha fatto notare che gli investitori dovrebbero aspettarsi una forte azione dei prezzi al rialzo e al ribasso man mano che arrivano le scadenze dei futures:

„C’è da aspettarsi una volatilità per i contratti CME di ottobre, che non sono ancora scaduti a novembre o dicembre, con scadenza alla fine di questa settimana. Il valore di ~40K di BTC ($500M) è ancora aperto a 5 giorni di trading dalla scadenza. Deribit ha anche circa 40K contratti di opzione BTC con scadenza venerdì.

C’è anche una certa volatilità attesa a breve termine a causa delle elezioni presidenziali, insieme all’incertezza sul prossimo disegno di legge di stimolo fiscale.